In questa rubrica, Alessandro Sannia, autore delle splendide realizzazioni di Officina 942, spiega cosa c'è dietro la progettazione e realizzazione di un modellino.


Come nasce un modellino in scala? Me lo chiedono in molti.
Partiamo allora dal raccontare un piccolo antefatto "dietro le quinte". Quando abbiamo deciso di lanciare il marchio Officina 942 abbiamo provato a fare modellini usando lo "spin casting", ovvero una tecnica di colata rotazionale in centrifuga che usa stampi in gomma dura. Funziona benissimo per i particolari piccoli e con il white-metal, ma noi volevamo usare lo zama, come si faceva una volta. Bene: non tutti gli esprimenti riescono. Lo zama è troppo denso.
Ecco i prototipi fatti in quel modo: troppo grezzi e con parecchi difetti di fusione. Allora ci siamo decisi a fare stampi in acciaio e usare la pressofusione. Nelle foto, si vede bene la differenza fra i modelli colati in "spin-casting" (quelli non verniciati) e la successiva produzione in serie in "die-casting".

Continua - parte 2

1  2   3  4